Menu Content/Inhalt
Home
EDITORIALE DI DICEMBRE DEL SINDACO TULLIO CANEVARI

Sostenere il Libero Comune di Pola in Esilio

Un altro anno se ne sta andando, un altro anno sta per iniziare. Molte cose sono avvenute nel corso di questi mesi, molte cose avverranno l’anno prossimo.
Avevamo riposto molte speranze riguardo all’integrazione del monumento alle vittime della strage di Vergarola: non siamo riusciti a farlo, nonostante l’ostinazione personale, l’appoggio autorevole e determinante delle istituzioni diplomatiche e la collaborazione sincera e operante dell’amministrazione comunale di Pola, ma abbiamo ormai la certezza di essere vicinissimi alla meta, e anche se non dovessimo riuscire a vedere compiuto questo sogno, le due pietre con i nomi delle vittime saranno certamente tra non molto lì a ricordarle.

Qualcuno dei progetti più ambiziosi resterà per ora incompiuto, ma non sarà interrotto, resterà come eredità morale, come impegno per chi verrà dopo e lavorerà perché, oltre al completamento del cippo di Vergarola, si identifichi e si possa così anche visitare la cella in cui fu rinchiuso Nazario Sauro prima del suo sacrificio; si arrivi ad onorare il professor Mario Mirabella Roberti con una targa collocata a lato del tempio di Augusto, che lui volle fosse fatto risorgere dalla rovina provocata dal bombardamento alleato; si riesca a pubblicare la versione italiana degli Statuti della Città di Pola, di cui il Museo Archeologico dell’Istria ha curato una splendida edizione in latino e in croato.

Rimane, in questi giorni, l’amarezza per la difficile, tragica situazione in cui la nostra Associazione si trova per il mancato versamento, che dura da anni, dei contributi statali. Credo che tutti gli Associati capiscano il mio rincrescimento per l’interruzione della stampa de “L’Arena di Pola”, resasi ineludibile in questi mesi. Chiedo a tutti di apprezzare il lavoro continuo, ostinato, insistente che facciamo per ottenere soddisfazione dallo Stato; chiedo a tutti di sostenere, moralmente e materialmente, il Libero Comune di Pola in Esilio, affinché L’Arena di Pola possa continuare a far sentire la sua voce, che ci tiene uniti fra noi, ci rende visibili agli altri, in Italia e nel mondo, e affinché la testimonianza della nostra cultura continui anche al di là dell’Adriatico.

Il prossimo anno sarà bellissimo, perché vedrà realizzate tutte queste cose, ed è ciò che vi auguro con tutto il cuore; il prossimo Natale sarà bellissimo, perché lo trascorreremo in serenità con i nostri cari, ed è ciò che vi auguro con tutto il cuore.
Perciò, secondo tradizione, Buon Natale e Felice Anno Nuovo!
Tullio Canevari
Sindaco del Libero Comune di Pola in Esilio

 

Notizie importanti

 

ARCHIVIO STORICO ARENA DI POLA

TUTTI GLI ARTICOLI
DAL 1948 AL 2009
www.arenadipola.com

 

 

RECAPITI 
"Libero Comune di Pola in Esilio"

- informatico:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


 Indipendentemente dai normali orari di apertura
cell. +39 388 8580593.



- postale:
c/o Tipografia Art Group S.r.l.
via Malaspina 1 -
34147 TRIESTE

 

***
Siamo anche su Facebook.
Libero Comune di Pola in Esilio
Dventiamo amici.




 https://www.youtube.com/
watch?v=5ivlfeGujGo

 (clicca sul link per
vedere il video
Istria Addio - La Cisterna)

 ***
Dal 15 giugno 2013

 Sindaco/Presidente: Tullio Canevari
Vice: Tito Lucilio Sidari
Direttore dell'Arena di Pola: Paolo Radivo
 (l'organigramma completo nella sezione
CHI SIAMO")
 
 ***