Menu Content/Inhalt
Home
RADUNO A POLA 15-18 MAGGIO 2014
58° Raduno degli Esuli da Pola:
Pola, 15-18 maggio

Il 58° Raduno nazionale degli Esuli da Pola si svolgerà da giovedì 15 a domenica 18 maggio 2014 a Pola con base all’Hotel Brioni. Questo il programma di massima.
Giovedì 15: arrivo dei partecipanti; serata collettiva.
Venerdì 16: visita all’isola di Brioni Maggiore e pranzo; al pomeriggio incontro con i connazionali della Comunità degli Italiani di Fasana; nel tardo pomeriggio rientro in albergo; serata libera.
Sabato 17: in mattinata a Pola presentazione dello studio sulla strage di Vergarolla commissionato dal Libero Comune di Pola in Esilio, di altre opere consimili, nonché dei tre volumi con le riproduzioni anastatiche delle annate de “L’Arena di Pola” 1945-47; al pomeriggio in albergo Assemblea annuale dei Soci; serata con Jan Bernas, autore del libro Ci chiamavano fascisti, eravamo italiani e coautore sia dello spettacolo sia del libro Magazzino 18, nonché con il cantautore/attore Simone Cristicchi (se ce la farà a venire); consegna a Bernas e (si spera) Cristicchi della benemerenza Istria Terra amata.
Domenica 18: alle ore 9 messa in duomo; a seguire, in un campo di Verudella, partita di calcio a 5 tra una rappresentanza di discendenti di esuli e una di polesani residenti; picnic al campeggio di Stoia o, in alternativa, pranzo in un ristorante con arrivederci al prossimo anno.
Per quanti non potessero raggiungere la città con mezzi propri il Libero Comune di Pola in Esilio metterà a disposizione un pullman, che partirà da Padova giovedì 15 e ripartirà da Pola la mattina di lunedì 19 maggio.
Per il soggiorno tutto compreso (pernotti, pasti, trasferimenti in loco e gita) di coloro che si avvarranno di mezzi propri ripartendo nel pomeriggio di domenica 18 maggio i prezzi sono: camera singola € 240,00; camera doppia € 390,00; camera tripla € 530,00.
Questi invece i prezzi per il soggiorno tutto compreso di coloro che ripartiranno con il pullman la mattina di lunedì 19 maggio: camera singola € 340,00; camera doppia € 560,00; camera tripla € 765,00.
Siete ancora in tempo per comunicare la vostra adesione a Graziella e Salvatore Palermo scrivendo all’indirizzo Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo oppure telefonando ai numeri 0383 572231 o 327 3295736. La prenotazione andrà confermata con il versamento della quota di adesione, pari ad € 100 a persona, o sul conto corrente postale n. 38407722 intestato a «L’Arena di Pola, Via Malaspina 1, 34147 Trieste», o tramite bonifico bancario intestato a «Libero Comune di Pola in Esilio, Via Malaspina 1, 34147 Trieste». In quest’ultimo caso occorre scrivere – direttamente in banca o tramite il sito internet della stessa – il codice IBAN dell’UniCredit Agenzia Padova Duomo: IT 83 G 02008 12103 0000 10056 393. Il codice BIC per chi abita fuori dall’Italia è invece: UNCRITM1921. La causale da specificare è: «Raduno Pola 2014».
Gli interessati possono altresì farsi recapitare per posta il dvd del 57° Raduno (2013) realizzato da Luca Tedeschi versando € 15,00 sul nostro conto corrente postale o tramite bonifico bancario specificando: «Dvd 57° Raduno».
 
RICORDARE PER RISANARE
Ricordare per risanare
Il decennale del Giorno del Ricordo ha suscitato in tutta Italia, ma anche all’estero, una marea di iniziative, riscontrando un’attenzione dei media e dell’opinione pubblica superiore al passato. Per la prima volta la cerimonia nazionale ha avuto luogo nell’aula del Senato, invece che al Quirinale. Tale soluzione ha consentito una maggiore affluenza di pubblico in una cornice altrettanto prestigiosa e suggestiva. Erano presenti le massime autorità istituzionali assieme alle delegazioni dei sodalizi degli Esuli e ai vincitori del concorso scolastico frutto del Gruppo di lavoro istituito al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Non dunque un declassamento, un passo indietro, un disimpegno, bensì un rilancio. Del resto era logico che fosse uno dei due rami del Parlamento, la “Camera alta”, a celebrare solennemente i dieci anni di una legge, la 92/2004, che ha senza dubbio costituito una svolta.
Leggi tutto...
 
L'ARENA DI POLA 1945-1946-1947 E VOLUME SUL CIMITERO DI MONTE GHIRO


I volumi sono prenotabili


L’LCPE ha realizzato a proprie spese, senza finanziamento pubblico (salvo che per la copertura della riproduzione fotografica), 300 copie dei 3 volumi con tutti i numeri de “L’Arena di Pola” dal 1945 al ’47. Ci stiamo organizzando per consegnarne o inviarne gratis la maggior parte a biblioteche, archivi e associazioni consorelle, che preghiamo di segnalarci il loro interesse via mail ( Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ) o via telefono (040 830294). Le rimanenti copie sono acquistabili da privati. Chi desidera farsele spedire a domicilio dovrà versare nei modi consueti € 80 (spese postali e di imballaggio incluse), mentre chi preferisce venire a prelevarle direttamente nella nostra sede di via Malaspina 1 a Trieste € 60.
Ci rimangono invece ancora poche copie del volume di Raul Marsetič Il cimitero civico di Monte Ghiro a Pola (1846-1947), edito dal Centro di Ricerche Storiche di Rovigno. Gli interessati possono venire a prelevarle direttamente da noi, versando € 35,00 (prezzo di fabbrica), oppure chiedere di farsele spedire tramite corriere espresso al prezzo di € 50,00, comprensivo anche delle spese postali e di imballaggio. In entrambi i casi dovrebbero prima contattare la nostra Redazione. Il relativo importo andrà versato o tramite bonifico bancario o tramite bollettino di conto corrente postale.

 
DVD ISTRIA ADDIO -
Nuovo filmato del Libero Comune di Pola in Esilio

per raccontare l’esodo nelle scuole

Si intitola “Istria addio” il filmato che il LCPE ha appena realizzato per raccontare nelle scuole l’esodo degli italiani da Istria, Fiume e Dalmazia. Il nuovo lavoro è liberamente tratto dalla sceneggiatura “La cisterna - Istria terra amata”, scritta dal nostro associato Bruno Carra Nascimbeni esule da Rovigno che, messa in scena per la prima volta con successo nel 2005 a Trieste e ormai replicata una quarantina di volte in tutta Italia, ha dato vita al primo spettacolo teatrale con cui si è cercato di diffondere in maniera soft in un più vasto ambito nazionale il racconto di quanto capitato alle nostre genti a cavallo della fine del II Conflitto mondiale. Il nuovo DVD è disponibile per la distribuzione gratuita alle scuole che ne faranno richiesta alla Redazione di “L’Arena di Pola”. A tale riguardo, si invitano tutti i nostri lettori e simpatizzanti con possibilità d’accesso al mondo della scuola, attraverso la conoscenza diretta di qualche docente, di farsi promotori della sua diffusione. Il filmato, dalla durata di 37 minuti, è visionabile sul sito web del nostro giornale www.arenadipola.it e su YouTube.

Con lo stesso non si è inteso proporre ai ragazzi un’ennesima lezione di storia bensì suscitare, provando a coinvolgerli emotivamente, l’interesse ad affrontare ed approfondire un tema, quello appunto delle foibe e dell’esodo (conformemente a quanto specificato nelle finalità del “Giorno del Ricordo”) che sino a tempi recentissimi, pur rappresentando una delle pagine più  complesse e tragiche della storia nazionale, è stato sottaciuto sui libri di testo e che per essere recepito dagli alunni dev’essere loro adeguatamente contestualizzato, nel pieno rispetto dei ruoli di ciascuno, dagli insegnanti. Con questo lavoro, pertanto, ci si ripromette di dare nuovo e più concreto impulso alla fattiva sinergia didattica da qualche anno avviata dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e dalle associazioni degli esuli.

In particolare, protagonista del nuovo lavoro è una coppia di giovani istriani: Pino, italiano destinato all’esilio, e Veronica, slava sua compagna di giochi e di scuola, che, attraverso i ricordi famigliari del primo ormai avanti negli anni, faranno rivivere le vicende a cavallo dell’esodo così come loro le hanno vissute da bambini, poi da adolescenti e, da ultimo, da adulti. In particolare, può apparire anacronistico il  fatto che nel filmato Pino e Veronica compaiano con un look attuale; lo si è fatto volutamente, sia per suscitare nei ragazzi una subitanea empatia nei confronti dei protagonisti sia per dare agli stessi, facilitandone l’immedesimazione nelle vicende narrate, la possibilità di capire che tragedie come quella capitata a noi e solo apparentemente estranee al loro vivere quotidiano sono invece, purtroppo, di costante attualità, come appare evidente sfogliando un qualsivoglia giornale o guardando la televisione. Inoltre, per rendere maggiormente percepibili le conseguenze emotive dovute allo sradicamento dalla propria terra e dai propri affetti, è stato inserito tra i protagonisti anche un attore a “quattro zampe”, il cane Marcello, che non potuto portare al seguito in esilio da Pino, ancorché affidato alle amorevoli cure dell’amica Veronica, si lascerà morire dopo la partenza del suo padroncino.

Il racconto si chiude con un esplicito invito, che dovrebbe rappresentare un imperativo non solo per noi che quelle vicende le abbiamo vissute bensì per tutti coloro che hanno coscienza e conoscenza di ciò che è stato, ad operare per il superamento di quelle dolorose pagine di storia…
SENZA DIMENTICARE!

Silvio Mazzaroli

 Presentazioni del video a Monza e Trieste

Mercoledì 5 marzo, con inizio alle 9.30, Tito Lucilio Sidari, Rossana Mondoni e Luciano Garibaldi presenteranno e proietteranno l’audiovisivo Istria addio nel Comprensorio scolastico “Anna Frank” di Monza. Sabato 8 marzo, con inizio alle ore 17, Silvio Mazzaroli farà altrettanto nella sede dell’Associazione delle Comunità Istriane in via Belpoggio 29/1 a Trieste, con ingresso libero.
Ultimo aggiornamento ( marted́ 25 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Notizie importanti

 

ARCHIVIO STORICO ARENA DI POLA

TUTTI GLI ARTICOLI
DAL 1948 AL 2009
www.arenadipola.com

 

 

RECAPITI 
"Libero Comune di Pola in Esilio"

- informatico:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


 Indipendentemente dai normali orari di apertura
cell. +39 388 8580593.



- postale:
c/o Tipografia Art Group S.r.l.
via Malaspina 1 -
34147 TRIESTE

 

***
Siamo anche su Facebook.
Libero Comune di Pola in Esilio
Dventiamo amici.




 https://www.youtube.com/
watch?v=5ivlfeGujGo

 (clicca sul link per
vedere il video
Istria Addio - La Cisterna)

 ***
Dal 15 giugno 2013

 Sindaco/Presidente: Tullio Canevari
Vice: Tito Lucilio Sidari
Direttore dell'Arena di Pola: Paolo Radivo
 (l'organigramma completo nella sezione
CHI SIAMO")
 
 ***