Menu Content/Inhalt
Home
LIBRI A OFFERTA LIBERA


 Libri ad offerta libera
Questi sono i libri di cui abbiamo ancora copie disponibili. I versamenti delle offerte possono avvenire direttamente in Redazione oppure tramite bollettino di conto corrente postale o bonifico bancario:

Paolo Radivo, La strage di Vergarolla (18 agosto 1946) secondo i giornali giuliani dell’epoca e le acquisizioni successive: offerta libera di almeno € 25 per chi passa in Redazione o di almeno € 30 per chi desidera la spedizione postale.

Pola ieri, Pola oggi: offerta libera di almeno € 15 per chi passa in Redazione o di almeno € 20 per chi desidera la spedizione postale.

Roberto Giorgini, Dizionario del dialeto polesan. “Par no dismentigarse”: almeno € 15 per chi passa in Redazione o € 20 per chi desidera la spedizione postale.

Maria Secacich e Iginio Udovicich: Storie e leggende istriane: almeno € 15 per chi passa in Redazione o almeno € 20 per chi desidera la spedizione postale.

“L’Arena di Pola” 1945-1947 (tre volumi): almeno € 60 per chi passa in Redazione o almeno € 80 per chi desidera la spedizione postale.

Roberto Stanich, L’imprinting dell’Istria: almeno € 10 per chi passa in Redazione o almeno € 12 per chi desidera la spedizione postale.

Codice Diplomatico Istriano, di Pietro Kandler (5 volumi, 2.600 pagine): almeno € 180 per chi passa in Redazione o almeno € 200 per la spedizione postale.

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 15 giugno 2016 )
 
SOSTITUIRE LA VERITA' ALLE NEFANDEZZE

 di Tullio Canevari


Roma, Senato della Repubblica, 10 febbraio 2016, Giorno del Ricordo.
Nell’aula, sugli scranni abitualmente occupati dai senatori, la delegazione del Libero Comune di Pola in Esilio: il Sindaco, il Consigliere anziano Lino Vivoda, il Consigliere Furio Dorini, il giovane associato Giulio Vettore.
L’atmosfera è solenne, pur in assenza del Presidente Mattarella, in missione all’estero; la cerimonia, guidata con la riconosciuta capacità da Lucia Bellaspiga, è iniziata con il canto del Va’ pensiero, eseguito con intensa partecipazione da un coro di liceali.

Leggi tutto...
 
Ricordare, ma anche recepire le istanze degli esuli

Il 10 febbraio 2016 la Repubblica Italiana celebra per la dodicesima volta in forma ufficiale il Giorno del Ricordo, istituito dalla legge n° 92 del 30 marzo 2004 «al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale». La normativa prevede che, in occasione di tale solennità civile, si tengano «iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado», nonché, con il sostegno di istituzioni ed enti, «studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende».

Ultimo aggiornamento ( lunedý 01 febbraio 2016 )
Leggi tutto...
 
L'ULTIMA SPIAGGIA. POLA FRA LA STRAGE DI VERGAROLLA E L'ESODO
L’ultima spiaggia
Il documentario del regista Alessandro Quadretti L’ultima spiaggia. Pola fra la strage di Vergarolla e l’esodo, prodotto da Officinemedia in collaborazione con il Libero Comune di Pola in Esilio (principale finanziatore), verrà proiettato: lunedì 8 febbraio alle ore 9 al Liceo Scientifico di Forlì (per gli studenti); martedì 9 febbraio alle 17 nella Sala “Nullo Baldini” di Ravenna; il 9 febbraio alle 20.45 nella Sala “San Luigi” di Forlì (prima nazionale); mercoledì 10 febbraio alle 10 nell’Aula Magna del Polo Scolastico di Sassuolo (Modena) per le scuole; il 10 febbraio alle 18 al Centro “Trevi” di Bolzano; giovedì 11 febbraio alle 17.30 nella Sala Punto di informazione turistica di Meldola (FC); venerdì 12 febbraio alle 16.30 presso l’Associazione delle Comunità Istriane in Via Belpoggio 29/1 a Trieste, in collaborazione con il Libero Comune di Pola in Esilio e l’ANVGD; sabato 13 febbraio alle 10 nel Salone Comunale di Faenza (RA) per le scuole; martedì 16 febbraio alle 21 al Cinema Moderno di Castel Bolognese (RA); sabato 27 febbraio alle 16 al Centro Culturale “Candiani” di Mestre.
Sabato 6 febbraio alle ore 0.30 sarà trasmessa nell’ambito della rubrica di Rai 2 TG2 Storie un’intervista ad Alessandro Quadretti, che verrà ripresa in forma ridotta mercoledì 10 febbraio nel Tg2 delle 20.30. Lunedì 8 febbraio alle 23.50, nell’ambito della programma di Rete 4 Terra!, andrà in onda un estratto di 50 minuti del documentario.

«Il Libero Comune di Pola in Esilio – afferma il sindaco Tullio Canevari – è felice per la realizzazione del documentario L’ultima spiaggia, atteso per lungo tempo e per il quale ha dato il suo contributo di stimolo, di proposte e di sostegno. Tra i polesani vi è ancora chi ha sofferto personalmente lo strazio della morte dei familiari più stretti; vi è ancora chi in quegli attimi era presente sul luogo della carneficina ed è ancora non contestabile testimone, al quale il documentario ha dato voce. Pur nella tristezza del ricordo, ci conforta la convinzione che molti italiani, ignari di quell’episodio tragico che ha coinvolto altri italiani, trarranno da questa documentazione la consapevolezza dei crimini perpetrati dai titoisti».
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Notizie importanti

 

ARCHIVIO STORICO ARENA DI POLA

TUTTI GLI ARTICOLI
DAL 1948 AL 2009
www.arenadipola.com

 

 

RECAPITI 
"Libero Comune di Pola in Esilio"

- informatico:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


 Indipendentemente dai normali orari di apertura
cell. +39 388 8580593.



- postale:
c/o Tipografia Art Group S.r.l.
via Malaspina 1 -
34147 TRIESTE

 

***
Siamo anche su Facebook.
Libero Comune di Pola in Esilio
Dventiamo amici.




 https://www.youtube.com/
watch?v=5ivlfeGujGo

 (clicca sul link per
vedere il video
Istria Addio - La Cisterna)

 ***
Dal 15 giugno 2013

 Sindaco/Presidente: Tullio Canevari
Vice: Tito Lucilio Sidari
Direttore dell'Arena di Pola: Paolo Radivo
 (l'organigramma completo nella sezione
CHI SIAMO")
 
 ***