Menu Content/Inhalt
Home arrow Albo d'Oro arrow Benemerenza a Erica Cortese
Benemerenza a Erica Cortese

 BENEMERENZA "ISTRIA TERRA AMATA"
A ERICA CORTESE

Si è tenuto il 4 dicembre 2011 a Torino un convivio interregionale promosso dall’Associazione Culturale Istriani, Fiumani e Dalmati del Piemonte e dalla Famiglia Polesana. La ricorrenza di San Tommaso, patrono di Pola, e dei santi Nicolò e Lucia è stata l’occasione per commemorare il 64° anniversario dell’esodo e i nostri corregionali deceduti nelle varie contrade del mondo. Oltre 300 persone hanno assistito alla Messa celebrata nella chiesa del Villaggio Giuliano-Dalmata: merito degli attivissimi promotori. Sulla parete di sinistra dell’altare sono stati ben posizionati i labari e le bandiere dell’Associazione e delle Famiglie di Pola, Valle, Dignano e Rovigno, le bandiere di Istria, Fiume e Dalmazia, il labaro dell’Associazione d’Arma dei Bersaglieri di Torino - Sezione «Lamarmora», il picchetto d’onore dell’Associazione Marinai d’Italia - Sezione Venaria Reale (in memoria del Presidente Onorario dott. Camillo di Carlo, fiumano da poco scomparso) e la bandiera dell’Associazione ex Allievi FIAT.

Il Presidente Benco ha ringraziato organizzatori e presenti e consegnato la benemerenza dell’LCPE Istria Terra amata alla studentessa Erica Cortese per la sua tesina su L’Esodo dimenticato, pubblicata in allegato a «L’Arena di Pola».

Immagine attiva
La giovane, giunta da Genova con un gruppo di familiari, ha ringraziato con emozione: «Senza esagerare, posso affermare che questo premio è al di sopra di ogni mia possibile immaginazione. Sono felice che il mio piccolo contributo alla conoscenza della storia istriana sia stato apprezzato. Con esso ho voluto onorare tutti gli Esuli che furono costretti ad abbandonare quanto avevano di più caro, per una scelta di libertà e giustizia».
Sia Benco che Uljanic si sono complimentati con Erica, tra gli applausi dei presenti.

Ultimo aggiornamento ( luned́ 04 giugno 2012 )