Menu Content/Inhalt
RITROVARSI A POLA

Prossima la chiusura delle iscrizioni
Viviana Facchinetti

 
Gli anni son passati, dapprima con sofferta cadenza, poi troppo in fretta, spargendo in un oceano di vicissitudini tanti frammenti di vita personale, polverizzati fra le vie del mondo.
Che emozione pensare di potersi ritrovare per qualche giorno a Pola, tutti assieme, all'ombra di quell'arena conservata non solo in datate foto in bianco e nero, ma sempre intatta nel cuore! 
Ritrovarsi il più possibile numerosi, confrontando tanti e ti te ricordi? de dove ti rivi? Ti sa qualcossa de?... Poche domande, capaci però di riattivare i sussulti propositivi di un consolidato spirito.
Frammenti di ieri che si compongono e ricompongono, mentre lontane fantasie giovanili si inseriscono nel cammino dentro l'oggi, al braccio dei figli o con nella propria mano quella dei nipoti. Ognuno che porta un pezzetto di ricordo, vissuto o tramandato, in qualche maniera ricomponendo quell'antico mosaico dai pezzi sparpagliati.
Immagini di un programma ormai prossimo – riproposto in dettaglio a pagina 3 - in cui si rinnova il batticuore con cui ogni anno si guarda al tradizionale raduno di Pola: felici di esserci, per risentire voci familiari e rivedere luoghi, per avviare una chiacchierata lunga più di 70 anni, in un intreccio spontaneo di memorie, al sapore della nostra tradizione, Messa cantata in Duomo compresa.
Questa volta ci saranno anche le riprese di luoghi e situazioni, con interviste volanti ai radunisti, da raccogliere ed inserire in un video ricordo.
Il tutto incorniciato dalla musica e dalle canzoni del maestro Umberto Lupi al pianoforte, con il suo repertorio internazionale alternato ai più famosi successi della tradizione dialettale triestina e istriana. Figura familiare ai nostri lettori per essere l'autore della canzone Istria che bela (video inserito nel numero dello scorso luglio de L'Arena), e per aver riproposto Adio vecia Pola del maestro Muscovi (video inserito nel numero dello scorso agosto de L'Arena), in questi giorni ha composto due brani che ci riguardano direttamente: L'Arena di Pola - il giornale che è sempre con noi e Tre piere e una tola, omaggio alla storica arena.
Non ci resta che darci appuntamento a Pola, ricordando che è prossima la chiusura delle iscrizioni.