Menu Content/Inhalt
NATALE
 
 
Immagine attiva
 
 
 Ne l'ombra de la sera
che cala 'ssai presto,
l'atmosfera incantada
de mile lumini,
ne l'aria pizighina
el profumo de abete
el tenta de coverzer
el gas dei motori:
un quadreto che presto
se impara a spetar
e che ogni ano ne disi
che xe ancora Nadal
Pici o grandi gavemo
bisogno de fiabe,
come mai in sti giorni
el cuor el se scarta,
in boca un missiot
de gusti diversi:
el ga de quel dolze
de co' se xe fioi,
missià co' l'amaro
dei sogni finidi
ancora zà prima
de incominciar.
L'ano finissi,
te tiri le striche,
tanti che disi:
che le feste finissi!
el più de le volte
te ingropa el ricordo
de come che iera,
con chi che te ieri...
ma in fondo in fondo
comunque xe bel
sentir che de novo
xe ancora Nadal.
 
Viviana Facchinetti (1995)
Ultimo aggiornamento ( domenica 17 dicembre 2017 )