Menu Content/Inhalt
Home
Rinviata ulteriormente la spedizione del giornale

Dallo Stato neanche un centesimo

Rinviata ulteriormente la spedizione del giornale

Ormai la situazione è tanto drammatica quanto grottesca. Ad oggi, 1° dicembre 2016, né lo Stato né la Regione Friuli Venezia Giulia hanno versato alle associazioni degli esuli istriano-fiumano-dalmati un centesimo degli importi promessi. La dr.ssa Luisa Villotta, funzionaria del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo delegata all’applicazione della legge 72/2001 e successive modifiche, sta anzi chiedendo al Libero Comune di Pola in Esilio rendicontazione supplementare sia per i progetti 2012, di cui si attende ancora il saldo di € 44.500, sia per i progetti 2011, già saldati nel 2015. Avanti di questo passo, l’emissione dei mandati di pagamento potrebbe slittare al 2017. Stesso discorso potrebbe valere per la liquidazione degli anticipi dei contributi statali per i progetti 2013, in fase di vaglio e approvazione. Nulla si sa invece circa il bando dei progetti 2014.

 

Non sono ancora arrivati nemmeno i 3.500 € di acconto (70%) sull’“incentivo” per il 2016 che la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia deve versare all’LCPE entro il 24 dicembre. Il saldo di € 1.500 (30%) verrà invece corrisposto appena a consuntivazione ultimata. Dunque non certo a breve.
Anche le spese redazionali di novembre sono state coperte dalle elargizioni, dalle offerte per i libri e dai necrologi dei lettori. Le iscrizioni all’LCPE per il 2017 stanno invece andando un po’ a rilento a causa della mancata spedizione del giornale cartaceo, visto che solo una minoranza di soci ha dimestichezza con internet e può dunque accedere al pdf. E’ il serpente che si morde la coda. Invitiamo dunque chi può ad informare della situazione i soci che non leggono il pdf ed a chiedere loro l’indirizzo mail di qualcuno che potrebbe stampare su fogli A4 i giornali non spediti e consegnarglieli.
La carenza di liquidità ha impedito all’LCPE di saldare alla tipografia triestina “Art Group” il debito residuo. Pertanto ha dovuto rinviare la stampa anche del numero di dicembre a quando giungeranno i contributi. Per contenere i costi, come consuetudine le pagine sono solo 12, tutte in bianco e nero.
A questo punto, l’unico modo per dare continuità all’uscita de “L’Arena” nei prossimi mesi è iscriversi all’LCPE, fare elargizioni, offerte per qualche libro (vedi pag. 10) o necrologi, regalare l’iscrizione ad amici e parenti oppure invogliarli a contribuire direttamente.
Per il 2017 la quota sociale è di € 35, ma i familiari dei Soci, ovvero quanti già ricevono il giornale a casa, potranno iscriversi senza abbonamento pagando la quota di € 10.
Essendo l’LCPE iscritto nell’elenco delle associazioni di volontariato della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, tutte le “erogazioni liberali” (iscrizioni escluse) a lui dirette si potranno detrarre dalle tasse allegando il relativo bollettino di conto corrente postale o la ricevuta del bonifico bancario. Eccone gli estremi:
Conto corrente postale: 38 40 77 22
intestato a “L’Arena di Pola”
Conto corrente bancario: codice IBAN
IT 10 I 02008 12105 0000 10056 393
presso UniCredit – Agenzia Padova Moro
intestato al “Libero Comune di Pola in Esilio”

Nel ringraziare nuovamente con tutto il cuore quanti ci hanno consentito di proseguire fino a questo punto, auguriamo un buon Natale e un felice 2017 ai nostri affezionati lettori, ma anche a “L’Arena di Pola”, che ne ha estremo bisogno.
Paolo Radivo

Ultimo aggiornamento ( venerd́ 02 dicembre 2016 )
 

Notizie importanti

 

ARCHIVIO STORICO ARENA DI POLA

TUTTI GLI ARTICOLI
DAL 1948 AL 2009
www.arenadipola.com

 

 

RECAPITI 
"Libero Comune di Pola in Esilio"

- informatico:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


 Indipendentemente dai normali orari di apertura
cell. +39 388 8580593.



- postale:
c/o Tipografia Art Group S.r.l.
via Malaspina 1 -
34147 TRIESTE

 

***
Siamo anche su Facebook.
Libero Comune di Pola in Esilio
Dventiamo amici.




 https://www.youtube.com/
watch?v=5ivlfeGujGo

 (clicca sul link per
vedere il video
Istria Addio - La Cisterna)

 ***
Dal 11 giugno 2017

 Sindaco/Presidente: Tito Sidari
Vice: Maria Rita Cosliani
Direttore dell'Arena di Pola: Paolo Radivo
 (l'organigramma completo nella sezione
CHI SIAMO")
 
 ***