Menu Content/Inhalt
Home
RASSEGNA STAMPA
Ricordare, ma anche recepire le istanze degli esuli

Il 10 febbraio 2016 la Repubblica Italiana celebra per la dodicesima volta in forma ufficiale il Giorno del Ricordo, istituito dalla legge n° 92 del 30 marzo 2004 «al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale». La normativa prevede che, in occasione di tale solennità civile, si tengano «iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado», nonché, con il sostegno di istituzioni ed enti, «studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende».

Ultimo aggiornamento ( luned́ 01 febbraio 2016 )
Leggi tutto...
 
L'ULTIMA SPIAGGIA. POLA FRA LA STRAGE DI VERGAROLLA E L'ESODO
L’ultima spiaggia
Il documentario del regista Alessandro Quadretti L’ultima spiaggia. Pola fra la strage di Vergarolla e l’esodo, prodotto da Officinemedia in collaborazione con il Libero Comune di Pola in Esilio (principale finanziatore), verrà proiettato: lunedì 8 febbraio alle ore 9 al Liceo Scientifico di Forlì (per gli studenti); martedì 9 febbraio alle 17 nella Sala “Nullo Baldini” di Ravenna; il 9 febbraio alle 20.45 nella Sala “San Luigi” di Forlì (prima nazionale); mercoledì 10 febbraio alle 10 nell’Aula Magna del Polo Scolastico di Sassuolo (Modena) per le scuole; il 10 febbraio alle 18 al Centro “Trevi” di Bolzano; giovedì 11 febbraio alle 17.30 nella Sala Punto di informazione turistica di Meldola (FC); venerdì 12 febbraio alle 16.30 presso l’Associazione delle Comunità Istriane in Via Belpoggio 29/1 a Trieste, in collaborazione con il Libero Comune di Pola in Esilio e l’ANVGD; sabato 13 febbraio alle 10 nel Salone Comunale di Faenza (RA) per le scuole; martedì 16 febbraio alle 21 al Cinema Moderno di Castel Bolognese (RA); sabato 27 febbraio alle 16 al Centro Culturale “Candiani” di Mestre.
Sabato 6 febbraio alle ore 0.30 sarà trasmessa nell’ambito della rubrica di Rai 2 TG2 Storie un’intervista ad Alessandro Quadretti, che verrà ripresa in forma ridotta mercoledì 10 febbraio nel Tg2 delle 20.30. Lunedì 8 febbraio alle 23.50, nell’ambito della programma di Rete 4 Terra!, andrà in onda un estratto di 50 minuti del documentario.

«Il Libero Comune di Pola in Esilio – afferma il sindaco Tullio Canevari – è felice per la realizzazione del documentario L’ultima spiaggia, atteso per lungo tempo e per il quale ha dato il suo contributo di stimolo, di proposte e di sostegno. Tra i polesani vi è ancora chi ha sofferto personalmente lo strazio della morte dei familiari più stretti; vi è ancora chi in quegli attimi era presente sul luogo della carneficina ed è ancora non contestabile testimone, al quale il documentario ha dato voce. Pur nella tristezza del ricordo, ci conforta la convinzione che molti italiani, ignari di quell’episodio tragico che ha coinvolto altri italiani, trarranno da questa documentazione la consapevolezza dei crimini perpetrati dai titoisti».
 
5 PER 1000

Il 5 per mille al
Libero Comune di Pola in Esilio

Nella dichiarazione dei redditi per l’anno fiscale 2015, da presentare entro i primi mesi del 2016 tramite CAF o altri soggetti autorizzati, i contribuenti possono destinare il proprio 5 per mille al Libero Comune di Pola in Esilio, in quanto Associazione di Volontariato regolarmente iscritta nell’albo della Regione Friuli Venezia Giulia. Il codice fiscale da indicare è 90068810325.

Ultimo aggiornamento ( luned́ 01 febbraio 2016 )
 
RADUNO POLA 10 - 13 GIUGNO 2016
60° Raduno degli Esuli da Pola
Pola, 10-13 giugno 2016


Il Libero Comune di Pola in Esilio sta organizzando il 60° Raduno degli Esuli da Pola, il 6° consecutivo nella città d’origine, che si svolgerà da venerdì 10 a lunedì 13 giugno 2016 a Pola con base all’Hotel Brioni. Il programma di massima è per ora il seguente:

Venerdì 10 giugno
Pomeriggio: arrivo e registrazione dei radunisti all’Hotel Brioni.
Brindisi di benvenuto con saluto del Sindaco.
Cena in albergo.
Sera: riunione della Giunta e del Consiglio comunale.

Sabato 11 giugno

9.30: partenza in pullman per Albona e Arsia. Visita.
Pranzo al ristorante “Velo Kafe” (a base di pesce).
Pomeriggio: gita in battello.
17.30: rientro in albergo.
Cena in albergo.
Sera: trasferimento in pullman alla Comunità degli Italiani di Pola per la cerimonia di consegna della benemerenza “Istria Terra amata” a Mons. Desiderio Staver.

Domenica 12 giugno
Mattinata libera.
11.30: Santa Messa nel Duomo di Pola celebrata in italiano da Mons. Desiderio Staver.
Pranzo in un ristorante.
Pomeriggio: visita a un Forte di Pola.
Cena all’Hotel Brioni.
Sera: nella sala conferenze dell’Hotel Brioni, presentazione del libro di Paolo Radivo sulla strage di Vergarolla.

Lunedì 13 giugno
Mattina: nella sala conferenze dell’Hotel Brioni, Assemblea dei soci con la relazione del Sindaco, l’approvazione dei bilanci e il dibattito generale.
Pranzo di congedo.
Partenze.

Le adesioni vanno comunicate quanto prima a Maria Rita Cosliani, consigliere e assessore dell’LCPE, scrivendo all’indirizzo mail Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo oppure telefonando al numero di cellulare 329 4430363 o al numero fisso 0481 522683 in orario 10-12 o 15-17.
Occorre inoltre versare una caparra di € 100 o tramite bollettino sul conto corrente postale n. 38407722 intestato a «L’Arena di Pola, Via Malaspina 1, 34147 Trieste», o tramite bonifico intestato a «Libero Comune di Pola in Esilio, Via Malaspina 1, 34147 Trieste» scrivendo il codice IBAN dell’UniCredit Agenzia Padova Moro: IT 10 I 02008 12105 0000 10056 393. Chi abita fuori dall’Italia ma sempre in Europa dovrà aggiungere anche il codice BIC: UNCRITM1N97. La causale è: «Raduno 2016».
Il saldo sarà versato a Pola in contanti.
Prezzi complessivi per chi ripartirà con mezzi propri nel pomeriggio di lunedì 13 giugno: camera singola € 240,00; camera doppia € 400,00; camera tripla € 550,00; appartamento per 4 persone € 700,00.
Prezzi per chi ripartirà la mattina di martedì 14 giugno: camera singola € 290,00; camera doppia € 475,00; camera tripla € 645,00; appartamento per 4 persone € 820,00.
Prezzi (comprensivi del viaggio di andata e ritorno) per chi usufruirà del pullman Padova-Pola-Padova con ripartenza la mattina di martedì 14 giugno: camera singola € 340,00; camera doppia € 575,00; camera tripla € 795,00; appartamento per 4 persone € 1.020,00.
 
EL PRESEPIO COME DE FIOI


"Carissimi de “L’Arena”,

consentime de farve partecipi de questo sfogo, che me vien dal cuor, per protestar contro quei, come el vescovo Cipolla (sa quante lagrime…), che ne vol obligar a dimenticar le nostre tradissioni più bele. Mi go ormai 87 ani e, da quando ghe ne gavevo una decina, insieme con mio fradel Aldo, un fià più vecio de mi, gavemo fato el presepio, e lo farò anca sto ano.

Andavimo in Siana (stavimo de casa in via Dante, soto forte San Micel, e no iera vissin!) col bel o el bruto tempo a ingrumar el mus’cio. Figureve mia mama che ne vedeva tornar tuti infangai, e po a dover netar la cusina quando, per far le grote, strussavimo su la carta de impaco con una – ciamemola – pompeta, fata con un pignatin e una canucia! Metevimo do cavaleti. Quei da muradori, con sora do tavole e una strassa per coverser e poder preparar la nostra creassion natalissia.

Ultimo aggiornamento ( luned́ 04 gennaio 2016 )
Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 6 di 717